In Tailandia ci sono due tipi di divorzio: consensuale e non consensuale. Li spieghiamo nel dettaglio nelle righe a seguito.
Vi serve sapere, che l’accettazione della richiesta dello scioglimento del legame matrimoniale non va assolutamente dato per scontato. Se chi la esegue e’ un cittadino straniero, potrebbe essere ancora piu’ complicato.
Dovrete essere in grado di dimostrare cosa vi induce a chiedere la divisione. Dovrete farlo portando prove che dimostrino chiaramente cosa avere subito.
Importante, da considerare prima fare il grande passo, e’ un accordo prematrimoniale.
Senza questo accordo, sara’ anche difficilmente gestibile la parte dell’assegnazione dei beni in comune.
Insomma, divorziare, anche in Tailandia, puo’ essere molto complicato. Se ci sono anche figli minori nel contesto della richiesta dello scioglimento del matrimonio, ancora peggio.
Nondimeno, tutto quello che avrete comprato dopo il matrimonio, tecnicamente e’ proprieta’ di entrambi. A meno che, sia stabilito diversamente in contratti prematrimoniali.



Tipi di divorzio in Tailandia:

 

Il divorzio consensuale, noto anche come divorzio amministrativo, e’ tenuto riservato. La coppia è autorizzata a risolvere privatamente le questioni relative all’affidamento dei figli e alla divisione dei beni. L’eventuale accordo raggiunto sarà registrato presso l’Ufficio distrettuale al momento della concessione dello stesso. Un avvocato può essere utile per facilitare il raggiungimento di un accordo. Questo tipo di interruzione legame del matromonio, richiede il consenso reciproco. Oltre a questo, anche la presenza di entrambe le parti al momento della domanda.

I divorzi non consensuali, invece, si svolgono in tribunale. Sono la strada prescelta per le coppie che non riescono a trovare un accordo sui termini della separazione ufficiale. Oppure se uno dei due non è d’accordo a divorziare. La domanda può essere presentata da una parte, in base a uno dei “motivi di divorzio” previsti dalla legge tailandese.

Motivi accettati per richiesta di divorzio


Per vostra maggiore comprensione, i motivi accettati per la richiesta di divorzio includono, ma non sono limitati a:
1. Adulterio.
2. Danno fisico o mentale all’altro partner.
3. Abbandono.
4. Malattia mentale.
5. Disaccordi sulla custodia dei figli.

Per la vostra serenita’, LCS e’ a vostra disposizione per assistenza durante la separazione ma anche per accordi prematrimoniali.